Coronavirus, tragedia e speranza: muore un medico, a casa il paziente 1 di Como foto

Notizia contrastanti in queste ore. Al decesso di un noto professionista il sollievo del pensionato di Lipomo. A casa guarito.

La tragedia da una parte e la speranza dall’altra. La morte di un medico comasco conosciuto ed apprezzato – che era risultato positivo di recente al Coronavirus – e le dimissioni ed il ritorno a casa del paziente 1 di Como, un 84enne che ha lasciato l’ospedale di Lecco dove è stato in osservazione in queste settimane. Ha superato al meglio la fase acuta, è guarito ed è tornato dalla sua famiglia tra Como (dove ha la residenza) e Como dove abitano i figli.

 

A perdere la vita ieri all’ospedale Sant’Anna uno dei medici di punta nel reparto di Pneumologia all’ospedale Sant’Anna quando la struttura era ancora in via Napoleona. Medico conosciutissimo e stimato. Viveva in centro Como: si tratta di Giuseppe Lanati, 73 anni, ex responsabile di pneumologia al Sant’Anna nella sua struttura precedente di quella attuale. Nein giorni scorsi era risultato positivo al tampone e trasferito d’urgenza a San Fermo. In passato anche Direttore del Dispensario din Como.

 

A casa, invece, il pensionato 84enne che era stato tra i primi ad avere il contagio, sicuramente il primo del comasco: è rimasto in cura all’ospedale di Lecco per una seria polmonite dalla quale si è ripreso. Ieri è rientrato dalla sua famiglia con un grosso sospiro di sollievo.,