Giorni da delirio per i frontalieri e da oggi chiusi i valichi minori: altro caos in agguato foto

La decisione dell'Amministrazione federale delle dogane. Quali sono quelli bloccati. Traffico su Maslianico, Ponte Chiasso e Bizzarone

Ieri sera incubo per migliaia al rientro in Italia. E stamane il bis per i frontalieri comaschi diretti in Ticino per la giornata di lavoro. Anche chi è partito presto da casa (sotto la nostra presa diretta da Maslianico) si è trovato alle prese con lunghe ed esasperanti code per l’ingresso. Controlli in dogana da parte italiana e svizzera, incubo fino a metà mattinata.

E in mattinata è arrivata la decisione dell’amministrazione federale delle dogane che ha provveduto a chiudere nove valichi minori. I controlli si concentreranno sugli altri varchi tra cui Chiasso. Ecco l’elenco dei valichi chiusi:

 

– Pedrinate  (alternativa) -> Chiasso strada (Ponte Chiasso)

– Ponte Faloppia -> Novazzano Brusata (Bizzarone) o Chiasso strada

– Novazzano Marcetto -> Novazzano Brusata (Bizzarone) o Chiasso strada

– San Pietro di Stabio -> Stabio Gaggiolo

– Ligornetto Cantinetta -> Stabio Gaggiolo

– Arzo -> Stabio Gaggiolo o Brusino Arsizio

– Ponte Cremenaga -> Fornasette o Ponte Tresa

– Cassinone -> Fornasette

– Indemini -> Dirinella (Zenna)

 

Il rischio di nuovo caos è in agguato. Anche perchè con queste chiusura la maggior parte dei frontalieri ora si indirizzerà su tre ingresso o uscite principali: Maslianico, Ponte Chiasso (Brogeda per l’autostrada) e poi Bizzarone per la zona dell’olgiatese.