Giallo chiarito: è un comasco la vittima di Pognana, l’amico sospettato del delitto foto

La vittima è Roberto Fusi di via Zezio. Un coetaneo avrebbe fatto partire un colpo accidentale.

Più informazioni su

E’ un uomo di  52 anni di Como – Roberto Fusi residente con la mamma in via Zezio – il corpo trovato questa mattina all’alba, notato da un autista di un pullman di linea, in una piazzola di Pognana Lario vicino alla Cava a pochi metri da Faggeto. Fortemente indiziato del delitto un amico e coetaneo della vittima, anche lui di Como. Secondo una prima ricostruzione, i due sarebbero stati assieme ieri sera nella casa del presunto omicida, a Como e stavano maneggiando la pistola regolarmente detenuta dal sospettato: all’improvviso sarebbe partito accidentalmente un colpo che ha raggiunto alla testa Fusi. uccidendolo sul colpo. La pistola, regolarmente detenuta come detto, sarebbe una calibro 9

 

Forse in preda al panico accorgendosi di quanto accaduto, anziché chiedere aiuto, l’amico avrebbe deciso di disfarsi del corpo dell’amico. Andando in auto fino a Pognana dove si è poi disfatto del cadavare: avrebbe provato a gettare il corpo oltre il parapetto, forse per ritardare la scoperta, ma non sarebbe riuscito e lo avrebbe quindi abbandonato a terra a bordo strada. Nel cassonetto dei rifiuti che si trova nella stessa piazzola, i carabinieri di Como hanno trovato anche la pistola, compatibile con il foto riscontrato sul corpo della vittima.

 

Più informazioni su