Quantcast
Ma che record: esce dal carcere, si ubriaca e rapina in negozio, poi torna in cella - CiaoComo
La follia

Ma che record: esce dal carcere, si ubriaca e rapina in negozio, poi torna in cella

Un 33enne, già noto alle forze dell'ordine, il protagonista. Una escalation di follia ed il ritorno al Bassone

Nel serata di ieri, personale della Questura di Como ha proceduto all’arresto di M.M., classe 1987, cittadino italiano, pluripregiudicato, che era stato scarcerato per fine pena nella mattinata. Dopo qualche ora dalla rimessione in libertà veniva notato da una pattuglia della Polizia di Stato in Via Vittorio Emanuele, in palese stato di ebbrezza alcolica. In conseguenza lo stesso veniva sanzionato amministrativamente per il reato di ubriachezza molesta e nei suoi confronti veniva adottato il provvedimento del divieto di avvicinamento al Comune di Como.

 

Pochi m inuti dopo la Sala operativa della Questura viene allertata per una segnalazione di rapina in danno di un operatore commerciale del settore telefonia in via Cadorna. Grazie al tempestivo intervento della Volante l’autore veniva raggiunto e bloccato con non poca fatica dai poliziotti che si accorgono essere lo stesso fermato poco prima. Sconcerto e sorpresa, il ragazzo veniva accompagnato in Questura e durante il tragitto rivolgeva frasi offensive ed oltraggiose nei confronti degli operatori di polizia, alternando a momenti di calma, momenti di aggressività con atti di autolesionismo.

 

Stante la flagranza di reato il medesimo veniva tratto in arresto per il reato di rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e, dopo le formalità del caso, veniva associato presso la Casa Circondariale del Bassone, in attesa del rito direttissimo, tenutosi nella mattinata odierna, che si è concluso con la convalida dell’arresto, il rinvio del giudizio all’udienza del 10 marzo  su richiesta del difensore e l’applicazione della misura cautelare della custodia in carcere.

Più informazioni
commenta