Coronavirus, nuovi casi in provincia: altre persone ora ricoverate in isolamento foto

E' ricoverata al Sant'Anna in osservazione. Stazionario il quadro clinico del pensionato di Lipomo primo contagiato.

Diventano due i casi di persone comasche positive al Coronavirus. Dopo il ricovero del pensionato di Lipomo, tuttora all’ospedale Manzoni di Lecco, ora è una donna di 89 anni, ad essere risultata contagiata al primo tsampone eseguito e quindi  trasferita nel reparto malattie infettive del Sant’Anna. Si tratterebbe di una suora della zona dell’erbese. La donna era stata visitata inizialmente in ospedale ad Erba, da qui la decisione di trasferirla in malattie infettive – ed in isolamento – al Sant’Anna. Primo esame, come detto, con esito positivo.

coronavirus generico ospedale corsia mascherine

 

Sono stazionarie – non preoccupanti – le condizioni dell’altro contagiato: si tratta di un 80enne comasco – che ha casa a Lipomo – e che di recente sarebbe entrato in contatto con persone della zona rossa di Codogno. E’ in isolamento a Lecco, l’intera sua famiglia in casa sotto osservazione comprese alcune ragazze del nucleo familiare. E stessa misura precauzionale per i familiari di un pensionato di Solbiate cui è stata riscontrata – all’ospedale Sant’Anna dove era già ricoverato da qualche giorno – la positività al virus. Di fatto terzo caso nel territorio lariano anche se altri sono in fase di valutazione in queste ore.