Piscina di viale Geno, anche il Consiglio di Stato dà ragione alla Pallanuoto Como foto

Assegnazione per i prossimi 15 anni di quella che è stata la storica sede della Comonuoto. Una lunga querelle arrivata oggi a conclusione.

Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso della Como Nuoto e ha dato ragione alla Pallanuoto Como. Questa la decisione arrivata oggi e che, di fatto, assegna la gestione della struttura e della piscina di viale Geno per i prossimi 15 anni alla Pallanuoto Como. Confermata la sentenza del Tar contro cui aveva fatto ricorso la Como Nuoto. L’assegnazione temporanea era stata assegnata già nei giorni scorsi dal Comune dopo l’apertura delle buste per la nuova gara indetta. Restava la decisione del Consiglio di Stato che è arrivata oggi e che assegna proprio a Pallanuoto Como la struttura. Si tratta di una autentica rivoluzione visto che qui in viale Geno – per decenni – c’è stata la Comonuoto con tutti i suoi atleti.

 

Al momento nessuna dichiarazione da entrambe le parti. Il presidente di Pallanuoto Como Giovanni Dato ha preannunciato una sua dichiarazione, ma finora non c’è stata. E, contattato dalla redazione, per il momento non ha ancora risposto all’invito di intervenire in diretta. Nessuna comunicazione – anche via social – da parte della Comonuoto ed i suoi dirigenti.