Quantcast

“Avviso agli assistiti, ecco come dovete comportarvi”: l’appello dei medici di base foto

A CiaoComo anche il presidente dell'Ordine dei medici della provincia: raccomandazioni e consigli

Arriva in queste ore anche l’appello della Federazione regionaler degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Como dopo l’emergenza per il Coronavirus anche nel comasco: una nota ufficiale, postata sul sito e sulla pagina Facebook ufficiale dell’Ordine dei medici della provincia di Como,  mette in evidenza come questa malattia nella maggior parte dei casi ha un decorso benigno esendo caratterizzata da una mortalità relativamente bassa. Ma tutta via vige la regola della prudenza per evitare il diffondersi dell’infezione. Ed ecco che i medici di base lanciano una sorta di decalogi agli assistiti. Ecco i punto fondamentali in caso di febbre riscontrata

  • Non accedere direttamente al pronto soccorso o agli ambulatori dei medici di base
  • Contattare telefonicamente il proprio medico che, sulla base della prima valutazione deciderà la procedura migliore da fare
  •  In caso di visita ambulatoriale il medico indicherà le modalità di accesso più opportune
  • In caso di eventuali casi sospetti, il medico inviterà il paziente a contattare il 112 senza alcuna visita per disporre l’accesso protetto alla struttura ospedaliera senza passare dal Pronto soccorso
  • Non affollare gli studi medici per problematiche che possono essere rimandate (altre patologie)
  • PER INFORMAZIONI CONTATTARE IL NUMERO VERDE 800894545 DI REGIONE LOMBARDIA

Questo è il vademecum dei medici diffuso in queste ore. Serve per le persone che possano trovarsi in difficoltà in questi giorni anche se nel comasco ad ora non risultano casi di contagio.

 

QUESTA MATTINA LE PAROLE DEL PRESIDENTE DELL’ORDINE DEI MEDICI DI COMO