Quantcast

Paura Coronavirus, cambiano le abitudini anche in chiesa: niente scambio della pace foto

Le indicazioni del Vicario generale don Renato Lanzetti. Lettera aperta ai sacerdoti della Diocesi

Il timore del Coronavirus in Lombardia modifica anche alcune delle tradizioni ecclestiastiche. Nel tardo pomeriggio, in comunione con la Chiesa metropolitana di Milano, insieme ad altre diocesi lombarde e italiane, la diocesi di Como ha comunicato ai reverendi sacerdoti quanto segue.

messa del crisma duomo como, le celebrazioni di oggi con vescovo cantoni

 

In considerazione delle circostanze che si stanno creando, dovute al contagio di COVID-19 (coronavirus) presente in Lombardia si suggerisce di non effettuare lo scambio di pace e di fare in modo che la comunione possa essere distribuita sulla mano, secondo le norme vigenti.

Il vicario generale

don Renato Lanzetti