Quantcast

Boschi comaschi “osservati speciali” dagli agenti della Forestale: caccia ai piromani foto

Nel 2018 oltre mille ettari devastati dalle fiamme. Lo si apprende dal rapporto di Ersaf Lombardia.

Il territorio lariano – ed i suoi boschi, tra i più estesi dell’intera provincia – è stato il più bersagliato dagli incendi boschivi nel 2018. L’evento più grosso in alto lago, tra Sorico e Domaso. E la nostra provincia è stata anche quella maggiormente interessata dal fenomeno degli incendi boschivi sia in termini di numero di eventi (28), che di superficie percorsa con 1.054 ettari pari all’87 per cento della superficie percorsa totale. Per la Lombardia, il fenomeno è legato soprattutto alla presenza dell’uomo: il 53 per cento degli inneschi ha avuto origine volontaria o involontaria.

Incendio a veleso, pompieri nel bosco per domare il rogo

E’ questo quello che emerge dal XII Rapporto sullo stato delle foreste in Lombardia, riferito al 2018 e presentato da Ersaf, l’Ente per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste.

 

Ed a proposito di boschi, ecco che scatta l’allerta per il gran seccco di queste settimane. Una prolungata siccità che ha portato – foto sopra – i carabinieri della Forestale ad intensificare accertamenti e controlli su tutto il territorio. Il rischio di piromani in azione è particolarmente alto: le verifiche stanno proseguendo (foto soprta) in tutto il territorio. LO scopo è di tenere monitorato il territorio nella sua interessa, dal punto di vista boschivo. Chi dovcesse essere sorpreso ad appiccare incendio fuori luogo rischia pesantissime sanzioni e riupercussioni anche dal punto di vista penale ed amministrativo.