Rubano cosmetici dagli scaffali Esselunga: due in manette, ora espulsi dall’Italia foto

Sono giovani rumeni, gli addetti alla vigilanza li hanno fermati alle casse. Oggi la condanna.

Più informazioni su

Hanno tentato di impossessarsi di cosmetici per un valore di circa 400 euro dall’Esselunga di via Carloni a Como, ma sono stati sorpresi prima dalla vigilanza del supermercato e poi arrestati dagli agenti della Squadra Volante della Questura. I protagonisti due giovani rumeni, poco prima erano stati notati dagli addetti alla sicurezza mentre si aggiravano con fare sospetto tra gli scaffali del supermercato, impossessandosi di svariati prodotti, che occultavano nella borsa della donna e nel giubbotto dell’uomo.

Giunti alla cassa pagavano solo  la merce all’interno del carrello della spesa. Al personale addetto alla sicurezza non restava altro da fare che procedere al controllo dei due rumeni, i quali anche alla presenza del personale di Polizia t. empestivamente convenuto sul posto, spontaneamente provvedevano a consegnare la merce occultata, principalmente prodotti di cosmesi e comunque nessun bene di prima necessità per un valore totale di poco meno 400 Euro.

I due giovani sono stati poi accompagnati in Questura  e, dopo le formalità di rito, arrestati per il reato di furto aggravato in concorso. Tutta la merce illecitamente sottratta risultava non danneggiata e quindi ancora rivendibile per tanto veniva riconsegnata agli aventi diritto. Il loro arresto è stato convalidato stamani e, al termine rito direttissimo, i due condannati alla pena di 8 mesi con sospensione condizionale della pena.

Nei loro confronti, è stata adottata la misura amministrativa dell’invito ad abbandonare il territorio dello Stato entro 30 giorni.

 

 

 

Più informazioni su