Muggiò sempre chiusa, ma c’è un’offerta al Comune: 7 milioni per rifare la piscina foto

La Nessi & Maiocchi si fa avanti con una proposta concreta. Documento già all'attenzione della giunta.

Il tubo che perdeva – vicino alla vasca principale – riparato anche se non ci sono comunicazioni ufficiali. Ma la piscina di Muggiò rimane chiusa e con la vasca senza acqua. Una situazione che rischia di restare tale per ancora diverso tempo con ormai pesantissiem ripercussioni per le società comasche che necessitano di spazi e di acqua. Pallanuoto Como e Comonuoto su tutte. Ma è di queste ore la conferma – come riporta il quotidiano “La Provincia” che l’impresa comasca Nessi & Maiocchi ha presentato al Comune una offerta per riqualificare totalmente l’impianto di Muggiò. Documento protocollato è già arrivato in Giunta: adesso Palazzo Cernezzi di deve esprimere entro 90 giorni. Il progetto della Nessi & Maiocchi prevede interventi per 7 milioni di euro, in pratica un maquillage completo di una struttura che mostra davvero i suoi anni e tutte le sue magagne. La piscina è chiusa dallo scosro 1° luglio.

 

Oggi avrebbero dovuto giocare le due formazioni lariane della pallanuoto maschile, ma entrambe devono scegliere una piscina alternativa per disputare le gare di campionato. Stessa cosa – domani pomeriggio – per le Rane Rosa (pallanuoto femminile A2) che però iniziano il loro campionato in trasferta “vera” a Genova.