Quantcast
Lo choc

Locate Varesino, atti osceni in stazione con la studentessa: arrestato dai carabinieri

Un 31enne varesino bloccato dopo avere mostrato i genitali ad una ragazza. Immediata risposta dei militari

I carabinieri della stazione di  Mozzate hanno arrestato – finito ai dimiciliari – nelle ultime ore un 31 enne, cittadino italiano, domiciliato a Laveno Mombello (B.F. le iniziali), responsabile del reato di atti osceni in luogo pubblico e resistenza a pubblico ufficiale. Il tutto è avvenuto in Locate Varesino lunedì pomeriggio quando, presso la stazione ferroviaria, una studentessa ventenne, in attesa dell’arrivo del treno, è stata importunata dal ragazzo che poi le ha mostrato i suoi genitali.

Grazie all’immediato intervento dei militari a seguito di richiesta della vittima, si è potuta evitare un’eventuale situazione ancor più traumatica per la studentessa. Il ragazzo, alla vista dei militari, ha tentato la fuga a piedi, venendo prontamente inseguito, raggiunto e immobilizzato dai militari, i quali hanno l’attiva resistenza opposta anche mediante spintoni.

 

L’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo svoltosi nella giornata di ieri: è stato posto in regime di arresti domiciliari come detto

 

Più informazioni
commenta