Dakar, la sfortuna colpisce Jacopo: oltre 100 chilometri con la camera d’aria esplosa! foto

Il pilota di Montorfano costretto ad un lunghissimo tratto in condizioni non idonee. Ora scivola in 38esima posizione.

Seconda tappa alla Dakar 2020 e primi problemi per Jacopo Cetutti, ancora una volta sfortunato per un guasto meccanico. La sfida di oggi ha offerto ai piloti tutte le delizie del fuoristrada: dalle piste sabbiose, alle pietraie, alle alte dune del deserto, il tutto reso ancor più difficile dalla complessa navigazione. Una volta montato il roadbook, consegnato dagli organizzatori questa mattina, Jacopo è partito dal bivacco alle 7 locali.

jacopo cerutti seconda tappa dakar anche pneumatico esploso in gara moto e lui

 

Quest’oggi è stata una giornata di grande carattere per Jacopo che dal km 260 al km 360 ha gareggiato con la mousse  (camera d’aria) posteriore esplosa, navigando quindi per ben 100km in condizioni difficili per poi percorrere altri 30km completamente sul cerchio. Con attenzione e destrezza, ormai spoglio, Jacopo è giunto alla fine della speciale, riuscendo anche a colmare il tratto di trasferimento che lo divideva dal bivacco, dove il team può aiutarlo a rimettere a nuovo la moto per ripartire domani.

 

La Dakar non è solo fisicamente e mentalmente impegnativa ma anche economicamente. Purtroppo il budget di Jacopo, nonostante abbia aiuti di grande qualità e veramente preziosissimi, è ancora limitato rispetto ad altri piloti con maggiori sicurezze economiche, perciò occasioni del genere possono presentarsi più facilmente. La tappa di oggi si conclude con un 49° posto perciò domani Jacopo partirà più tardi del solito, avendo davanti corridori meno veloci che quindi gli faranno polvere:

“Anche se vorrei fare mi devo trattenere perché non posso rischiare, non vedo niente. So che ci metterò qualche giorno a recuperare, ma la gara è ancora aperta e io mi sono allenato tutto l’anno per portarla a casa.

Durante la mattinata Jacopo era davanti ad alcuni dei piloti ufficiali e fino al km 264 occupava la 23esmia posizione: ora è scivolato in 38esima posizione della generale

Il terzo stage – domani – si svolgerà lungo un anello all’interno della megalopoli di Neom, che condurrà i concorrenti al confine con la Giordania. Neom – Neom 491km di cui 414km di prova speciale viene definito un gioiello composto da canyon e montagne di sabbia ancora da esplorare, durante questa fase si raggiungerà un’altitudine di 1400m.

Ricordiamo che potete anche voi entrare nel vivo della gara seguendo lo speciale Dakar:

Mediaset 20 alle ore 18.00
Eurosport 1 alle ore 23.00