Rapina in farmacia a Cadorago con una bottiglia rotta: identificato dopo due mesi foto

E' un giovane cittadino ucraino residente a Saronno. I carabinieri lo hanno riconosciuto anche con le telecamere.

Più informazioni su

I carabinieri della Stazione di Lomazzo – Compagnia di Cantù – hanno dato esecuzione al provvedimento dell’ordine  di applicazione della custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Como – Ufficio GIP nei confronti di cittadino ucraino 29 enne, residente in Saronno, per il reato di rapina a mano armata aggravata in concorso commessa lo scorso 1 novembre. Il ragazzo,presso la farmacia Borasi di Cadorago, dopo aver estratto una bottiglia rotta, mediante minacce ad una dipendente si è fatto consegnare del collirio, fuggendo poi a piedi.

 

Da qui, per concludere compiutamente le indagini, sono proseguite le indagini della Stazione di Lomazzo, la quale, con scrupolo e non tralasciando alcun particolare, è riuscita ad individuare l’autore- L’Autorità Giudiziaria, recependo le risultanze investigative prodotte, ha emesso il provvedimento restrittivo, cui è stata data esecuzione dai militari di Lomazzo presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio perchè il giovane ucraino, nel frattempo, è finito in carcere per altri episodi analoghi.

Più informazioni su