Quantcast

Comune e la Fondazione Volta a scuola di rispetto ambientale ed ecco le borracce fotogallery

Oggi presentata l'iniziativa, il sindaco e l'assessore Bonduri le consegnano ai piccoli alunni. In tutto oltre 2.000.

Fondazione Alessandro Volta, con il patrocinio del Comune di Como e il sostegno di Artsana Group, ha avviato oggi la distribuzione di oltre 2.000 bottiglie termiche in acciaio inox a marchio Chicco ai piccoli studenti delle scuole dell’infanzia della città di Como. Riguarderanno anche l’ultimo anno dei nidi in città. In Sala Stemmi del Comune erano presenti 25 bambini di alcune scuole dell’infanzia accompagnati da insegnati e genitori (Istituto Comprensivo Como Nord). Ai bambini sono state donate le borracce da parte del sindaco Landriscina e dell’assessore alle politiche educative Alessandra Bonduri, presenti anche Luca Levrini (Fondazione Volta) ed i vertici Artsana.

assessore bonduri como con borracce per giovani studenti

 

L’iniziativa si inserisce negli obiettivi della Fondazione, tra i quali sono centrali la promozione e la diffusione della cultura di sviluppo sostenibile, che si ritiene necessario venga promossa fino da bambini. Ai bambini e’ stata quindi donata una piccola borraccia termica riutilizzabile, con lo scopo di rendere questo dono l’occasione per approcciare insieme ai loro genitori i temi del rispetto e della tutela ambientale.


 “Tale iniziativa vuole sin dall’infanzia educare ai princìpi civici e di sostenibilità ambientale – afferma Luca Levrini Presidente di Fondazione Alessandro Volta -.  Lo stile di vita, il comportamento di un uomo, si plasma e si costruisce proprio nei primi anni di vita, in particolare tra le pareti domestiche: ritengo coraggiosa ed innovativa l’ambizione di educare prima dei 6 anni, con iniziative che portano temi che riguardano l’ecologia e la salute del nostro pianeta.  Fondazione Volta crede nello sviluppo sostenibile, ed è consapevole che questo parta da scelte e comportamenti che devono essere modificati nell’adulto e costruiti nel bambino.