Al Sociale la favola più bella della danza classica: Il lago dei cigni foto

Più informazioni su

Nel giardino del castello il Principe Sigfrido festeggia insieme agli amici il compimento della maggiore età. La regina madre interviene, rimproverando il figlio per il suo atteggiamento frivolo e raccomandandogli di convolare presto a nozze. Il giovane, rattristato dalle sue parole, decide di distrarsi andando a caccia…
Comincia così la famosissima fiaba Il Lago dei Cigni, le cui origini si perdono nella tradizione orale tedesca, che andrà in scena al Teatro Sociale di Como domenica 15 dicembre alle ore 20.30: Il lago dei cigni.

è la storia d’amore più nota del balletto classico, dove il trionfo del bene sul male viene espresso dal contrasto tra la purezza del Cigno Bianco e l’oscurità del Cigno Nero.
Il successo senza tempo di questo balletto è dato dalla relazione tra il corpo umano e le movenze dei cigni tra variazioni, passi a due e assoli che hanno fatto la storia del balletto.

il lago dei cigni sofia ballet

Diretto da Vladimir Troshchenko, il Sofia Festival Ballet propone la tradizione bulgara del balletto classico che sintetizza nelle sue ricerche la scuola classica russa e la libera ed espressiva danza tedesca. Tra i grandi balletti classici messi in scena dalla compagnia di ballo, abbiamo potuto ammirare Don Chisciotte nel 2014 al Festival Como Città della Musica, all’Arena del Teatro Sociale. Sofia Ballet è la prima compagnia privata bulgara di balletto classico, creata nel 2009 con l’idea di unire migliori ballerini bulgari in una nuova compagnia di danza creativa e per fornire opportunità di rendimento ai giovani e talentuosi ballerini di formazione classica.

La compagnia offre qui una fedele versione del balletto composto fra il 1875 e il 1876 da Čajkovskij e rappresentato per la prima volta il 20 febbraio 1877 al Teatro Bolshoi di Mosca.
La prima esecuzione assoluta fu accolta tiepidamente ma furono molteplici i problemi che avevano dovuto affrontare gli artisti.
Dopo la morte del compositore, nel 1895, il balletto passò nelle mani di Marius Petipa e di Lev Ivanov. Il 15 gennaio 1895, ebbe luogo il primo allestimento coreografato da Petipa e Ivanov presso il Teatro Mariinskij di San Pietroburgo. Petipa curò il primo e il terzo atto, mentre Ivanov curò gli atti bianchi, il secondo e il quarto. Inoltre vennero apportate anche modifiche alla sequenza dei numeri e furono aggiunti brani. Questa volta fu un successo e Il lago dei cigni entrò a pieno diritto nel repertorio dei teatri pietroburghese e moscovita, e col tempo in quello internazionale, divenendo una pietra miliare del balletto classico.

INFO

Biglietti da 19€ a 35€+ prevendita, in vendita in biglietteria e online su www.teatrosocialecomo.it


TEATRO SOCIALE
domenica, 15 dicembre – ore 20.30
IL LAGO DEI CIGNI
Musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij
con Sofia Festival Ballet

Odette / Odile Chisato Ishikawa Principe Siegfried Kostiantyn Maiorov Rothbart
Paul-Tudor Moldoveanu
Il Buffone Gianvito Attimonelli
Passo A Tre Veronica Slonovscaia Kadaryna Krulevs Andrii Pisariev
Il Tutore Igor Bulychov
Regina Madre Alla Sytnyk
Danza dei cignetti Liudmyla Hrekova, Veronica Slonovscaia, Akari Syniavska, Nadiia Semka
Promesse Spose Veronica Slonovscaia, Kadaryna Krulevs, Nadiia Semka, Veronika Rakitina
Danze spagnole Igor Bulychov, Olgha Polyakova
Danze napoletane Mariia Dmitreeva, Kateryna Rashevska, Nadiia Semka, Akari Syniavska, Andrii
Pisariev
Danze ungheresi Liudmyla Hrekova, Vitalii Lubov, Kostiantyn Huliai

Coreografie Lev Ivanov, Marius Petipa

Scene Boris Stoinov
Costumi Tsvetanka Stoinova

Produzione Live Arts Management

Più informazioni su