Quantcast

Un anno fa la scomparsa di Mattia: ora si riaccendono le telecamere sul suo giallo foto

Il suo caso, i dubbi di sorella ed amici. Tutto nella puntata de "La vita in diretta" già registrata

Più informazioni su

Le telecamere de “La Vita in diretta” si sono riaccese – la messa in onda della puntata in questi giorni sui canali Rai al pomeriggio – sul giallo di Mattia Mingarelli, il 30enne di Albavilla, rappresentante di bibite e vini scomparso esattamente un anno fa  in Valmalenco dove era andato per il week-end dell’Immacolata con il suo amato cane. Il suo corpo è stato poi ritrovato – dopo settimane frenetiche di ricerche vicino ad una baita dove era stato vivo per l’ultima volta. Rinvenimento alla vigilia del Natale scorso. Un giallo, si diceva. Perchè nella ricostruzione degli inquirenti si fa riferimento ad un incidente accidentale che sarebbe costato la vita al giovane di Albavilla molto conosciuto ed amato.

la vita in diretta registra puntata su mattia Mingarelli al Caffecchio di Cantù

 

la vita in diretta registra puntata su mattia Mingarelli al Caffecchio di Cantù

 

I suoi amici – in particolare la sorella Elisa – non hanno mai creduto molto a questa ipotesi. Per loro ci sarebbero molti aspetti da chiarire ancora. Ne hanno parlato proprio davanti alle telecamere de “La Vita in Diretta”. La puntata è stata registrata in questi giorni al “Caffecchio di Cantù – locale dove abitualmente va in onda Lunedì Sport Como con la collaborazione di Esport Como – perchè lì Mattia era molto conosciuto dal titolare Lorenzo Stocco. E proprio Lorenzo ha inaugurato, a maggio, il “Salotto del Vino” dedicato a Mattia ed alla sua passione per il bere buono. Il “Tavolo dell’Amicizia” è stato realizzato dai ragazzi del liceo artistico Melotti di Cantù. IN questi giorni, dopo la registrazione della puntata, alcuni amici (foto sopra) hanno firmato il muri nel ricordo del giovane di Albavilla, qui al Caffecchio di Cantù ricordato con tanto ed immutato affetto.

 

Pochi mesi fa la sorella Elisa ha spiegato a CiaoComo (video sopra) la passione del fratello per il vino ed ha anche aperto le porte del Crotto “Champagne” per ricordare il fratello così tragicamente scomparso un anno fa

Più informazioni su