Synlab sotto choc per la morte del suo direttore sanitario: tremendo schianto in auto foto

L'incidente domenica pomeriggio a Lomazzo, in queste ore il decesso a Legnano. Il ricordo dei suoi colleghi.

Lo choc ed il dolore. L’intera Synlab di Como – che si trova in viale Innocenzo – piange Claudio Zara, 64 anni, comasco, da anni direttore sanitario dell’istituto. Il medico è morto all’ospedale di Legnano domenica pomeriggio: con la sua auto – una Bmw – si è schiantato contro ilo guard-rail a Lomazzo sulla A9. Era diretto verso Milano quando è avvenuto lo schianto per cause da chiarire, non escluso comunque un improvviso malore. Le ferite subito sono state fatali.

Nativo di Merano (provincia di Bolzano), ma iscritto all’Ordine dei medici di Como fin dal 1989, Claudio Zara era stato tra l’altro direttore sanitario a Villa Aprica negli anni scorsi. La notizia del decesso ha raggiunto i dipendenti in queste ore. Zara avrebbe perso ilo controllo della sua Bmw mentre era diretto verso Milano: impatto devastante contro il guard.rail e condizioni apparse subito molto serie. E’ stato portato d’urgenza in ospedale a Legnano: i medici non hanno potuto salvargli la vita.

 

IL RICORDO DELLA SYNLAB DI COMO

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’azienda sanitaria per la scomparsa del medico

 

Si uniscono al cordoglio della famiglia tutti i dipendenti Synlab che in questi anni hanno conosciuto e apprezzato le qualità del Dott. Claudio Zara – Direttore Sanitario dei due Centri Diagnostici di Como e Lecco. Zara è scomparso dopo l’incidente di domenica in autostrada lasciando un incolmabile vuoto all’interno delle due sedi.

Era un uomo di grande spirito, sempre pronto a scherzare e con il quale poter parlare umanamente, al di là di qualsiasi barriera legata alla sua importante carica. Costantemente attento a garantire il meglio ai pazienti comaschi e lecchesi, ha ricoperto la sua figura con estrema umiltà e determinazione” – hanno dichiarato i colleghi di Como e Lecco.

Dal 2012 alla direzione sanitaria di Synlab San Nicolò, il Dott. Zara aveva seguito la riattivazione del reparto operatorio di Como, facendo rinascere la vocazione originaria della struttura a Casa di Cura. “Molti nuovi servizi sono stati sviluppati sotto la sua guida nel corso di questi anni a vantaggio dei cittadini; ha saputo trasmettere il suo entusiasmo a tanti validi professionisti del territorio, portandoli a collaborare con le strutture di Lecco e di Como. L’azienda tutta piange un medico, ma soprattutto un uomo, indimenticabile”. Così hanno dichiarato il Direttore area nord-ovest di Synlab Andrea Buratti e l’Amministratore Delegato Giovanni Gianolli.