A Campione d’Italia lo spaccio è transfrontaliero: coppia nei guai per le dosi in casa foto

I carabinieri, allertati dalla POlizia Cantonale, fanno il blitz e scoprono cocaina, dosi e tanti contanti. I dettagli

I Carabinieri del Nucleo di Campione d’Italia hanno messo a segno un ulteriore colpo contro lo spaccio di stupefacenti; Un 32enne cittadino italiano residente in Svizzera (G.M.F.) ed iscritto all’AIRE campionesse e la sua compagna, 23enne romena, sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

 

L’operazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e la Polizia Elvetica, che hanno condiviso informazioni ed attività investigative, culminate, nella tarda mattinata di ieri, con l’arresto, da parte della Polizia Elvetica, dell’uomo per detenzione e spaccio di stupefacenti avvenuto in Svizzera. La conseguente ulteriore attività di perquisizione del loro appartamento a Campione d’Italia, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare circa 38 grammi di “cocaina”, parte della quale già confezionata in 20 sacchetti termosaldati, nonché sostanza da taglio, un bilancino di precisione e la somma di 9.000 franchi in contanti (somma ritenuta provento di spaccio). L’attività dei sue soggetti, che avevano come base l’appartamento di Campione d’Italia, riguardava sia il territorio svizzero che quello di Campione d’Italia.