Via Milano chiusa anche la domenica, i commercianti non ci stanno: rabbia e proteste foto

Rabbia e proteste in coro. Possibile Class Action per chiedere i danni al Comune. Più pullman, parcheggi pieni tutto il giorno.

Una nuova giornata disastrosa. I commercianti di via Milano a Como restano sul piede di guerra verso il Comune di Como e annunciano clamorose iniziative. Forse già da questa settimana. Possibile una Class Action collettiva, anche se ancora da ufficializzare anche per vie legali, per chiedere i danni al Comune. La chiusura della strada il sabato pomeriggio – ed anche alla domenica – fa arrabbiare tutti gli esercenti della zona. C’è chi dice che sabato pomeriggio ha fatto pochi scontrini rispetto ad un normale giorno di lavoro e chi – come Massimo Galeazzi del centro Tim a un passo da Porta Torre – parla di situazione disastrosa alla quale chiede un rimedio subito. Sopra le sue parole

via milano a como chiusa anche oggi, strada deserta protesta dei commercianti

 

Via Milano a parte, il traffico di questa domenica è stato intenso, sostenuto nel pomeriggio. Anche perchè, in concomitanza, c’è stato anche il raduno delle Sardine a Como che ha richiamato gente a Porta Torre. La sensazione, però, è che i mezzi pubblici abbiamo viaggiato di più e meglio, secondo il Comune proprio per la chiusura di via Milano che facilita gli spostamenti. Pieni gli autosili Centro Lago e Valduce sono rimasti pieni durante tutto il pomeriggio, stessa cosa in via Auguadri (con diverse persone in attesa) e via Castelnuovo. Meno pieno quello della Valmulini dove le persone potevano lasciare la vettura e prendere il bus.