Via Milano, esplode la rabbia dei commercianti: altre firme, anche Rapinese con loro foto

La protesta non si ferma: l'assessore Bella nel mirino di chi in zona ha le attività commerciali

Ancora rabbia, ancora accuse al Comune di Como che, da parte sua, sembra intenzionato ad andare avanti per la strada intrapresa. E mentre i commercianti continuano a raccogliere firme per sollecitare formalmente sindaco e giunta a rivedere la decisione della chiusura il sabato e la domenica pomeriggio di via Milano a Como, ecco che al fianco degli esercenti si schiera anche il consigliere comunale di opposizione Alessandro Rapinese.

via milano protesta commercianti anche con rapinese

 

Qui sopra il suo video postato sulla pagina di Instagram nel quale riporta anche le dichiarazioni di Massimo Galeazzi, uno dei commercianti che lamenta il maggior calo di introiti della sua attività con questa chiusura.