Si sblocca la Comonuoto-Recoaro: colpaccio a Torino con una grande difesa foto

I ragazzi del presidente Bulgheroni espugnano la piscina del "Monumentale" con una prestazione di sostanza. Mai in difficoltà, torna il sorriso

Più informazioni su

Torino 81-Como Nuoto 6-8
(1-2, 1-2, 1-1, 3-3)
Reale Mutua Torino 81 Iren: Aldi, Federici, Cialdella, Azzi, Maffè, Oggero 1, Audiberti, Vuksanovic 2, Capobianco, Ronco, G. Novara 2, Gattarossa 1, Costantini. All. Aversa.
Como Nuoto Recoaro: Viola, Bet 1, De Simone, Lepore, Zanetic 1, Bianchi, Beretta 1, Gennari 1, Cardoni 1, Pellegatta 1, Bulgheroni 1, Fusi 1, Garancini. All. Zimonjic.
Arbitri: Lombardo e Scillato.
Superiorità numeriche: Torino 81 0/9, Como Nuoto 4/9 + 1 rigore.
Note: nessuno uscito per limite di falli.

 

Arriva la prima vittoria della Comonuoto-Recoaro di coach Zimonijc (serie A2 maschile). A Torino, alla Piscina “Stadio Monumentale”, i ragazzi lariani superano i padroni di casa 6-8. Davanti al proprio pubblico i ragazzi di coach Simone Aversa non riescono a dimenticare il risultato negativo della scorsa settimana contro Metanopoli e si trovano così fermi a quota 0 punti. Un match che non ha mai visto i piemontesi mettere la testa davanti, merito anche di un’ottima difesa a zona da parte dei comaschi, abili a non lasciare spazi e a concedere molto poco alla manovra offensiva giallo-blu.

Decisivi, per il risultato finale, i primi due parziali, quelli dove i padroni di casa si sono trovati sempre a dover inseguire i lombardi (1-2 e 1-2). Da segnalare a inizio gara l’infortunio alla spalla di Emanuele Azzi che ha costretto il capitano giallo-blu a uscire dalla vasca. Il massimo vantaggio degli ospiti, poi, è stato raggiunto nell’ultimo periodo a due minuti dalla fine del match, 4-8. Comonuoto-Recoaro che ha mandato a segno tutti i suoi effettivi in vasca: un gol a testa per permettere il colpaccio e di ritrovare il sorriso dopo un avvio di stagione complicato.

Più informazioni su