Città dei Balocchi, Como pronta all’assalto: potenziati tutti i trasporti per evitare il caos foto

Gli assessori Terzi e Bella presentano le novità in vigore da sabato. Confermato lo stop in via Milano il sabato e la domenica, una App per i parcheggi

Più treni per raggiungere la Città dei Balocchi e biglietti scontati per le famiglie. Si muove su queste due coordinate l’impegno di Regione Lombardia per la manifestazione che si terrà a Como dal 23 novembre 2019 al 6 gennaio 2020. Oggi la presentazione in Comune, sopra le parole dell’assessore ai trasporti della Regione, Claudia Terzi, arrivata in città

città dei balocchi di como presentazione servizi trasporti con assessore terzi comune e logo

EVENTO VETRINA PER IL TERRITORIO – “La Città dei Balocchi è una vetrina per il territorio, richiama visitatori da ogni dove ed è il modo migliore per immergersi nell’atmosfera natalizia – ha detto l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi -. È ormai un ‘brand’ universalmente conosciuto, che caratterizza in maniera importante le iniziative per lombardi e turisti che si svolgono in Lombardia. Per questo la Regione intende contribuire a garantire un’adeguata accessibilità alla città. Del resto, questi eventi sono un volano per la nostra economia, per le imprese, e incrementano l’attrattività dei nostri territori dal punto di vista turistico”.

TURBA, AZIONI CHE CONTRIBUIRANNO AL SUCCESSO DELLA CITTA’ DEI BALOCCHI – “Anche regione Lombardia si prepara al grande evento della ‘Città dei Balocchi’ che rappresenta una delle principali iniziative della città di Como sul versante del turismo nel periodo natalizio”. Lo aggiunge il sottosegretario di Regione Lombardia con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale, Fabrizio Turba. “E lo fa – ha proseguito – introducendo azioni concrete che certamente contribuiranno a rendere l’evento di ancor maggiore successo in quanto, con il potenziamento del sistema ferroviario e le altre iniziative, ci sarà certamente un riscontro positivo sul numero delle presenze dei turisti”. Ancora una volta dunque si dimostra che, da una parte, c’è chi lavora concretamente, come Regione Lombardia, e in questo caso ringrazio l’assessore Terzi, e dall’altra chi dedica il suo tempo solo per criticare”, ha concluso il sottosegretario Turba.

SERVIZIO FERROVIARIO POTENZIATO – Regione Lombardia attiverà servizi aggiuntivi sulle linee ferroviarie che conducono alla città per tutta la durata della manifestazione. In particolare, sarà aumentata l’offerta nei fine settimana e in alcune giornate festive infrasettimanali. Il sistema d’offerta programmato, con frequenze costanti per tutte le direttrici, può consentire a ciascun visitatore, a ciascuna famiglia, di trovare la soluzione di viaggio più efficace per raggiungere Como, anche attraverso l’accessibilità a parcheggi di interscambio auto/ferrovia.

BIGLIETTI SCONTATI E AGEVOLAZIONI – Per garantire massima accessibilità all’evento, pensando in particolare alle famiglie, è previsto anche un biglietto open “Como Park – Città dei balocchi family” che consentirà di utilizzare il treno dalle stazioni di interscambio di Grandate FN, Camerlata FN, Albate FS, Albate Trecallo FS, Cucciago FS, Chiasso SBB, per Como (Lago, Borghi e San Giovanni) andata/ritorno al prezzo di 5 euro per un’intera famiglia composta da 2 adulti + numero illimitato di ragazzi di età inferiore a 14 anni. “Questa misura – ha proseguito Terzi – consente da un lato di offrire uno sconto alle famiglie, che potranno raggiungere la città contando su prezzi agevolati. E dall’altro di lasciare l’auto fuori dalla città contribuendo a decongestionare le strade, usufruendo dei parcheggi di interscambio di queste stazioni”.

TRENORD DAY PASS – Inoltre con il biglietto “Trenord Day Pass”, confermato anche quest’anno, al costo di 13 euro è possibile raggiungere Como in giornata da tutta la Lombardia per un adulto + numero illimitato di ragazzi inferiori a 14 anni. Questo rappresenta un incentivo considerevole in particolare per chi vive nelle province lombarde più distanti dalla città lariana.

VIVI IL NATALE E SALTA IL TRAFFICO

L’impegno del Comune di Como è stato confermato dal sindaco Landriscina e dall’assessore alla viabilità VIncenzo Bella: tanti parcheggi per permettere di lasciare le auto all’esterno della città e limitare al massimo i disagi sulle strade.

Per prima cosa la sosta in Valmulini. Ecco le parole dell’assessore Bella

Poi tanti parcheggi: da quello di Tavernola a quelli alle stazioni di Grandate e Camerlata (Nord), di Camerlata, Trecallo e Cucciago (Fs), ma anche quello di Chiasso per chi arriva dal Ticino.

Tutte le promozioni scattano già il prossimo fine settimana, quello dell’inaugurazione della kermesse di Natale 2019. Si andrà avanti fino al 6 gennaio 2020.

PARCHEGGI CON LA APP

Sito del Comune di Como, ma anche VisitComo e quello della Città dei Balocchi per le info pratiche. E poi la App CoVadis (disponibile per i dispositivi Ios e Android) che fornirà indicazioni immediate sui posti a disposizione nelle varie strutture.

LA VIA MILANO CHIUSA

Confermato da Bella e dal sindaco, ma anche dall’altro assessore presente (Negretti, con lei anche la responsabile della cultura Gentilini): dalle 13 alle 20 dei sabati dal 30 novembre al 6 gennaio e pure la domenica. Accesso consentito ai residenti ed ai mezzi pubblici sempre. La scelta per ragioni di viabilità e sicurezza