Orologi e gioielli in cerca dei proprietari, guardate qui: li riconoscete per caso ? foto

La Questura di Como diffonde le immagini di alcuni oggetti rinvenuti a casa di un ladro arrestato. Cosa fare per poter dimostrare il possesso.

Un mese fa la Squadra mobile della Questura di Como ha tratto in arresto un cittadino albanese, classe 87, destinatario di un ordine di carcerazione per scontare la pena complessiva di 10 mesi e  giorni 15 di reclusione, perché già condannato per un tentato furto aggravato avvenuto nel maggio 2013 e un tentato furto in abitazione nel novembre 2014.

Gli operatori della Polizia di Stato, nell’ambito della perquisizione effettuata presso la sua abitazione, hanno rinvenuto diversi orologi e gioielli, di dubbia provenienza. Ad oggi alcuni di questi sono stati restituiti ai legittimi proprietari, vittime di furto in abitazione, di altri non è stato ancora possibile individuarne gli aventi diritto.

E per questo la Questura ha diffuso le immagini degli oggetti sequestrati per poter risalire ai proprietari: in caso di riconoscimento, si dovrà fornire qualche elemento che provi la proprietà dell’oggetto.

In caso di riconoscimento si invitano i cittadini a contattare il numero 031317554,: si ribadisce che gli oggetti raffigurati sono gli unici per i quali non sono stati ancora individuati i proprietari.