Comonuoto Recoaro, inizio di campionato amaro: prima l’illusione, poi la resa

Como Nuoto-Bogliasco 7-12
(4-2, 2-4, 1-4, 0-2)
Como Nuoto Recoaro: Viola, Bet, De Simone, Lepore, Zanetic 1, Bianchi, Beretta, Gennari, Cardoni 1, Pellegatta 1, Bulgheroni 2, Fusi 2, Garancini. All. Zimonjic.
Bogliasco: Di Donna, Percoco, Tamburini, Guidaldi 1, Congiu, Mauceri, Bottaro 1, Monari 4, Boero 1, Sciallero 1, Puccio 3, Canepa 1, Congiu Giosuè. All. Magalotti.
Arbitri: Guarracino e Petraglia.
Superiorità numeriche: Como 4/12 + un rigore, Bogliasco 7/13 + un rigore.
Note: nel primo tempo a 7.48 Fusi (C) fallisce un rigore (traversa). Usciti per limite di falli: Cardoni (C) nel secondo tempo, Pellegatta (C) e Percoco (B) nel terzo tempo.

 

Il Bogliasco mette in cassaforte i primi tre punti della stagione battendo in trasferta la Como nuotoRecoaro 12-7. Gara disputata alla piscina Pia Grande di Monza per l’indisponibilità di quella di Muggiò. Speculare il risultato dei primi due tempi, il primo a favore dei ragazzi del presidente Bulgheroni che si portano sul 4-2 con il poker firmato Fusi, Bulgheroni, Zanetich e Pellegatta, subito replicato nel secondo parziale dai liguri. Nel terzo tempo gli ospiti prendono il largo con le reti di Guidaldi, Monari, Canepa e Bottaro, che li porta sul +3. Sul finale la doppietta di Monari e Sciallero (Bogliasco) chiude l’incontro. Comonuoto in partita fino a metà gara, poi la resa
“Era importante iniziare bene e con i tre punti, anche se sapevamo che questa non era affatto una trasferta semplice – commenta coach Magalotti – siamo partiti un po’ contrati, pagando evidentemente un’età media bassissima ma alla lunga ci siamo sciolti e abbiamo cominciato a fare ciò che dovevamo. Sono quindi soddisfatto, oltre per il successo, anche per la prestazione. Abbiamo giocato da squadra e abbiamo vinto credo con pieno merito”.

Delusione nel clan lariano per il risultato arrivato dopo un ottimo avvio di gara. Un peccato davvero. Inutile sottolineare i disagi del precampionato ma anche se non mancano le recriminazioni resta l’amarezza per il ko di stasera  a Monza.