Lo choc

Litigio e ferimento a Dongo, i carabinieri fermano un giovane: è tentato omicidio

L'episodio ieri sera. La compagna della vittima chiede l'aiuto ai carabinieri, poco dopo fermato l'autore. Cause banali a quanto si è appreso.

Un violento litigio e poi è spuntato un coltello: ferito all’addome, da un conoscente, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Gravedona ed Uniti un 23enne di Dongo. L’aggressore, 28 anni, residente anche lui in paese, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Menaggio con l’accusa di tentato omicidio. L’episodio ieri sera dopo le 21 in zona isolata del paese. I militari dell’Arma sono intervenuti nella notte dopo la richiesta di aiuto della convivente del ferito.

 

Il 23enne ferito era in gravi condizioni e in stato di forte shock. E’ stato trasportato d’urgenza all’ospedale Moriggia Pelascini, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. E’ ricoverato in prognosi riservata ancora I carabinieri, raccolta la testimonianza della compagna del ferito, hanno avviato le ricerche del giovane sospettato. L’uomo è stato fermato dai militari poco dopo. Recuperato anche un coltello a serramanico con il quale sarebbe stato ferito il ragazzo. Le cause e le motivazioni sarebbero del tutto futili.

 

 

 

 

leggi anche
fino mornascvo ferimento in strada via garibaldi ambulanza carabinieri
Lo choc
Fino Mornasco, serata movimentata: litigio in strada, spunta anche un coltello
furgone polizia penitenziaria bassone
Lo choc
Cantù, lo manda in ospedale per i pugni in volto: arrestato per tentato omicidio
commenta