Quantcast

Domattina Rebbio si ferma: l’ultimo saluto al ragazzo morto ad appena 22 anni foto

Gaetano amava la musica: probabile un addio con qualche brano da parte degli amici. Indagini ancora bloccate:nessuno sviluppo concreto.

Funerale in chiesa parrocchiale, ore 10, a Rebbio. Tutto il quartiere fermo per poter dare il saluto a Gaetano Banfi, 22 anni appena, morto domenica in ospedale dopo essere stato trovato in condizioni disperate in strada a Camerlata – via Clemente XIII – da un automobilista di passaggio. Tanti amici pronti a salutarlo pewr l’ultima volta, probabilmente a suon di musica. La stessa che Gaetano amava tantissimo. Molti lo chiamavano Cobain, proprio come l’ex leader Nirvana. A celebrare il funerale don Giusto Della Valle, parroco del quartiere

 

 

Resta ancora da chiarire cosa è accaduto domenica scorsa. Come è morto il ragazzo, chi lo ha urtato con un’auto (appare abbastanza scontato questo particolare). Magari dopo una caduta o un malore, magari dopo una spinta di qualcuno. Nessuna certezza anche se la polizia continua a lavorare. Del presunto pirata della strada, per ora, nessuna traccia. Gli accertamenti sono ancora in corso. Indaga la Squadra mobile della Questura, sull’ipotesi di reato di omicidio stradale. Da chiarire pure se sia precipitato prima per un malore dal cavalcavia.