La casa in montagna trasformata in bazar per lo spaccio di droga: stop dei carabinieri foto

Nella sua abitazione trovati oltre 200 grammi tra marijuana ed hashish. Un giro di affari notevole, stroncato dai militari.

Aveva affittato un appartamento a Madonna di Campiglio, nel cuore delle Dolomiti, per poter realizzare un bazar di spaccio di droga. E’ quanto hanno accertato i carabinieri della cittadina trentina che, con i colleghi comaschi, hanno eseguito nelle scorse ore un ordine di custodia cautelare per un 36enne albanese residente a Erba, accusato di spaccio di stupefacenti. L’uomo ha ottenuto gli arresti domiciliari nella sua abitazione-.
Nella sua abitazione trovati 130 grammi di marijuana e 100 di hashish, oltre a materiale per il confezionamento delle dosi. Dalle analisi compiute, se ne sarebbero potute ricavare oltre 3.000 dosi per la vendita al dettaglio di droga.