Abusi sessuali sulla ragazzina 13enne: convalidato il fermo, rimangono in carcere foto

Il giudice non fa sconti ai due nigeriani 20enni. Episodio nel fine settimana, la giovane portata in casa con l'inganno.

Il Giudice per le Indagini Preliminari di Como, ha convalidato il fermo per i due ragazzi di origine nigeriana accusati di aver abusato sessualmente, nella notte tra il 5 e il 6 ottobre, di una ragazza di soli 13 anni a Como, aggiungendo all’accusa di violenza sessuale aggravata anche il reato di sequestro di persona. I due ragazzi, appena ventenni, erano stati individuati e fermati dai poliziotti della Squadra Volante della Questura di Como nella mattina di lunedì dopo la denuncia sporta dalla ragazza.

I fatti, risalgono a sabato scorso quando la giovane vittima sarebbe stata avvicinata da uno dei due ragazzi che dopo averle strappato di mano il telefono cellulare si è allontanato a piedi. La ragazza, al fine di recuperare il suo telefono lo ha ingenuamente inseguito, finché giunti nei pressi della propria abitazione l’aggressore l’avrebbe presa per un braccio ed obbligata ad entrare nel proprio appartamento dove, poi, ha abusato di lei unitamente ad un altro ragazzo, suo amico.

 

IL Gip di Como li lascia in cella. Sino accusati dell’orrenda vicenda di qualche giorno fa. La ragazzina ne ha inseguito uno che poi le ha teso la trappola……