Quantcast

A Campione arriva il vice-ministro: una crisi senza fine in cerca di una soluzione foto

Matteo Mauri nella piccola enclave assieme ad Angelo Orsenigo e Chiara Braga. "Il precedente governo si era disinteressato di questa situazione...."

Per la prima volta dall’inizio della crisi profonda un rappresentante del governo va direttamente a Campione d’Italia per prendere visione della difficile situazione in cui versa l’enclave ormai da oltre un anno. Il viceministro dell’Interno, Matteo Mauri (Pd), sarà domanj, venerdì 11 ottobre, in Municipio a partire dalle 15. Il programma del viceministro prevede come primo passaggio l’incontro con il commissario prefettizio Giorgio Zanzi ed il Prefetto di Como Ignazio Coccia e, a seguire, con i sindacati. Contestualmente, il consigliere Orsenigo e la deputata Braga incontreranno i cittadini della piccola enclave comasca che si trova in territorio svizzero.

 

Campione d’Italia è un comune della provincia di Como eppure, per un anno, il precedente governo di centrodestra non ha mosso un dito, non ci ha mai messo la faccia. Anzi, ricordiamo ancora benissimo le parole dell’ex Ministro dell’Interno Salvini che, in visita nel comasco, a domanda specifica rispose che la questione non lo riguardava – commentano Orsenigo e Braga –. La presenza del viceministro Mauri direttamente a Campione è per noi importante perché significa cominciare ad affrontare seriamente una situazione diventata da tempo insostenibile per i nostri concittadini”.

 

La crisi di Campione inizia a luglio del 2018 quando, dopo vari tentativi di salvataggio, il casinò, punto di riferimento della comunità, fallisce. Decine e decine di famiglie senza lavoro e con i servizi in comune tagliati. Una situazione che si trascina da mesi senza uno sbocco. Ora ci prova il vice-ministro con questa visita: Grande attesa da parte dell’amministrazione della piccola enclave italiana.