Quantcast

Un infermo la vita dei vicini di casa tra minacce e danni: fermato dai carabinieri foto

E' un 40enne della zona. I militari hanno raccolto prove schiaccianti contro di lui in queste settimane. Motivi da accertare.

Minacce pesanti e danni alle auto: un incubo che è durato per un mese e mezzo per otto inquilini di un condominio di Lurate Caccivio, ripetutamente aggrediti da un quarantenne italiano, oggi arrestato dai carabinieri con le accuse di atti persecutori e danneggiamento. Il provvedimento è scattato su richiesta del Tribunale di Como del 4 ottobre scorso, emesso sulla base di prove schiaccianti raccolte dai militari in queste settimane: oltre alle testimonianze dei condomini sulle minacce e le vessazioni che li avevano anche costretti a cambiare abitudini di vita, ci sono infatti le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona che hanno ripreso i comportamenti violenti dell’uomo. Necessario fermarlo, da  qui l’ordinanza in cella per lui. E’ un 40enne che abita in zona, come detto.