Quantcast

Il ciclista finito contro l’auto a Canzo: ferite gravi, ma non è in pericolo di vita foto

E' un ragazzo olandese di 19 anni. L'aggiornamento con il suo Team: resta da capire cosa ci faceva la vettura sul percorso quando la gara non era ancora conclusa

Edo è attualmente sedato, è stabilizzato e la sua vita non è minacciata” scrive la sua squadra, la Sunweb Development sul suo sito su richiesta della famiglia del ragazzo. Edo Maas è il ciclista di 19 anni che ieri mattina, durante il Piccolo Giro di Lombardia, è finito nel tratto tra Asso e Canzo contro un’auto che si trovava sul percorso – inchiesta tuttora in corso per capire come è potuto accadere – ed è caduto a terra rovinosamente. Il ragazzo, olandese, ha riportato fratture al collo, alla schiena e al volto. “Ulteriori accertamenti sono in corso per valutare l’estensione delle fratture” spiega ancora la sua squadra. Insomma, non è in pericolo di vita, ma il quadro clinico è serio e complesso per questo giovane ciclista. Maas è tuttora al NIguarda di Milano in terapia intensiva. Nessun comunicato ufficiale degli organizzatori per spiegare l’incidente ed eventuali provvedimenti nei confronti della donna che era alla guida dell’auto contro la quale è finito il ragazzo olandese.

 

(Foto da cicloweb.it e ciclyngpro.net)