Quantcast

Tante morbide opere Pop nella Miniartextil che apre la XXIX edizione a Como

Più informazioni su

Domani, 28 settembre alle ore 19 si apre un pop up nella nostra città. Nella ex chiesa di San Francesco in largo Spallino, inaugura la XXIX Miniartextil, la mostra internazionale di fiber art che quest’anno raddoppia gli spazi con un’installazione dell’artista islandese Shoplifter a San Pietro in Atrio, ma non solo, dal 18 ottobre si apriranno ben 30 piccoli pop up in altrettanti negozi di Como che hanno aderito al bando multimisura dell’assessorato al Commercio di Como.

miniartextil 2019

Oggi alla presentazione alla stampa della mostra, Paola Re, referente di Arte&Arte l’associazione che organizza Miniartextil, ha, per la prima volta, toccato un tema molto discusso in questi giorni (vedi l’appello dei commercianti del mercato coperto), riguardo al portico della ex chiesa di San Francesco diventato rifugio notturno, e non solo, per decine di senza tetto. Una situazione difficile da sostenere, secondo Paola Re, di cui Miniartextil. che ha comunque bonificato l’intero porticato, da solo non può farsi carico. L’appello è al Comune di Como per cercare una soluzione definitiva. Nessun intento polemico da parte degli organizzatori che, anzi, promuoveranno una raccolta fondi spontanea tramite un’urna posizionata all’ingresso, e il danaro raccolto andrà all’associazione Como Accoglie che si adopera per migliorare le condizioni di vita di tanti homeless.

Nata a Como nel 1991 Miniartextil negli anni ha saputo crescere oltre i confini nazionali e diventare protagonista in diverse città italiane e estere come a Montrouge-Parigi, a Venezia, e sta allargando i propri orizzonti in Spagna, Germania e Stati Uniti.

POP UP è il tema su cui si sono cimentati gli artisti che hanno presentato i minitessili in concorso, opere di piccolo formato realizzate con fibre, naturali e non, tra cui la giuria selezionatrice ha scelto i 54 esposti a San Francesco, Pop, inteso come pop art, è l’ispirazione seguita dagli organizzatori nell’invitare artisti che portassero in mostra le installazioni di grandi dimensioni che, per prime, colpiscono i visitatori.

miniartextil 2019

Nome di punta dell’intera collettiva di arte contemporanea sarà Shoplifter, all’anagrafe Hrafnhildur Arnardóttir. artista di origine islandese, ma residente a New York. In questo periodo divide la sua arte tra Como con l’installazione grandiosa che occupa l’intero spazio di San Pietro in Atrio trasformato in una specie di caverna con morbide stalattiti della stessa fibra con cui si fanno le extension per capelli. Un’opera da percorrere e da abbracciare.

Accanto alle attività dedicate alle scuole di ogni ordine e grado, alle quali oltre alle consuete visite guidate saranno proposti laboratori ad hoc, non mancherà l’atteso appuntamento nei fine settimana con MINIARTE, format dedicato alle famiglie.
Eventi collaterali alla mostra si svolgeranno nei mesi di ottobre e novembre in collaborazione con importanti Istituzioni culturali di Como.

 

XXIX EDIZIONE – dal 28 settembre al 17 novembre 2019
MINIARTEXTIL 2019
POP UP

ORARI
Da martedì a domenica 11 – 19
Lunedì chiuso

Più informazioni su