Quantcast
La novità

Mojoli non si ricandida, ora c’è il collega Ceriani alla guida del Panathlon di Como

Il giornalista comasco, responsabile delle pagine sportive de "La Provincia", eletto all'unanimità per il prossimo biennio. Il suo impegno, il saluto del predecessore

Cambio al vertice del Panathlon di Como dopo l’assemblea di ieri sera che si è tenuta all’Hotel Palace di Como: Assemblea ordinaria per l’elezione dei nuovi organi sociali per il biennio 2020/2021. Achille Mojoli, che sarà comunque ancora Presidente fino alla fine dell’anno come da statuto, dopo quattro anni di presidenza, non poteva ricandidarsi. Con emozione ha ricordato il programma già svolto e quello futuro, che prevede tre importanti momenti e, a novembre, durante la Giornata Panathlon per il Fair Play, la distribuzione della cartolina celebrativa dei 65 anni di vita del Club con annullo postale dedicato.

 

Con esito quasi plebiscitario è stato eletto alla presidenza Edoardo Ceriani, giornalista e capo dei servizi sportivi de “La Provincia” di Como. Il consiglio direttivo non ha subito grandi variazioni eccettuati un paio di nuovi entranti. Sono risultati eletti consiglieri (in ordine alfabetico): Davide Calabrò, Giuseppe Ceresa, Claudio Chiaratti, Niki D’Angelo, Gianluca Giussani, Enzo Molteni, Marco Riva, Sergio Sala, Luciano Sanavio. Per il COLLEGIO DI CONTROLLO AMMINISTRATIVO CONTABILE: Molteni Erio, Rodolfo Pozzi, Luciano Gilardoni. Supplente Giovanni Tonghini. Per il COLLEGIO ARBITRALE: Claudio Bocchietti, Pierantonio Frigerio e Tomaso Gerli.
Visibilmente soddisfatto, Edoardo Ceriani ha ringraziato in primis i due consiglieri uscenti Fabio Gatti e Roberta Zanoni. Suo desiderio sarà riuscire a creare uno stato di partecipazione attiva in tutti i campi, da quello sociale a quello economico, da quello che porta il portafoglio di conoscenze di ciascuno verso la condivisione delle stesse con gli altri soci. Studierà con il consiglio le strategie da adottare e sarà sicuramente felice di poter contare sull’esperienza di un grande Past President quale, da gennaio, diventerà Achille Mojoli.

commenta