Piscina di Muggiò, la promessa di Comune e Federazione:”Riaprire il prima possibile” foto

Impegno di assessori e responsabile dell'ente perchè i lavori da fare siano celeri. Le loro parole, ma una data non c'è ancora.

Piscina di Muggiò, arriva anche la nota congiunta di comune di Como e Federazione italiana nuoto dopo l’incontro di ieri ed il mancato accordo raggiunto. La riapertura resta ancora nella più totale incertezza anche se le parti – almeno a parole – esprimono soddisfazione reciproca. Il Comune metterà i soldi per la sicurezza dell’impianto, la Fin cercherà in  tempi più celeri possibili di far realizzare le opere. Impegno comune: fare il più in fretta possibile. Ma nessuno, ad oggi, può ancora ipotizzare la data esatta della ripartenza.

Ecco la nota di Comune e Fin regionale

 

Ieri si è svolto un incontro tra gli assessori Vincenzo Bella e Marco Galli, i tecnici del Comune, il presidente del Comitato regionale Fin Danilo Vucenovich, il direttore della piscina di Muggiò Stefano Manfredi. E’ stato discusso il tema della riapertura dell’impianto con le necessarie certificazioni.

 

Gli anni trascorsi senza manutenzioni straordinarie, che hanno determinato anche alcuni episodi per cui si è dovuto intervenire urgentemente, hanno reso necessari ulteriori interventi per poter riaprire la piscina nel rispetto delle normative con la gestione della Fin. Il Comune aveva già effettuato degli interventi urgenti di messa in sicurezza, ma ad oggi questo ulteriore impegno non può essere adottato dagli uffici che sono concentrati sulle scuole e su altri edifici comunali (tra cui la progettazione del nuovo palazzetto), considerando anche la vetustà e la situazione di degrado nella quale versano, oltre alla piscina, diversi altri immobili a causa dei mancati interventi di manutenzione straordinaria negli anni passati.

 

Il confronto è stato utile e ha portato a individuare una soluzione che si sta velocemente verificando dal punto di vista tecnico e amministrativo per arrivare alla sua attuazione: l’ipotesi è di sottoscrivere un accordo tra Comune e Fin, con il quale il Comune finanzierà gli interventi di manutenzione straordinaria necessari e urgenti, e la Fin si occuperà di progettare e far realizzare le opere, impegnandosi nella successiva gestione dell’impianto. Questo percorso consentirà, nel rispetto delle norme, di ottenere il medesimo risultato. Nel frattempo saranno sentiti gli organi autorizzativi per individuare soluzioni che consentano di anticipare la riapertura della piscina nelle more della realizzazione delle opere necessarie e nel rispetto delle regole.

 

La riunione si è conclusa con il reciproco impegno a verificare in tempi brevi qual è il più veloce percorso amministrativo e tecnico per raggiungere l’obiettivo previsto, quello di riaprire al più presto alla fruizione di atleti e cittadini la piscina di Muggiò. Seguiranno prossimamente aggiornamenti non appena verrà definito più compiutamente il percorso da seguire.