Quantcast

Il cadavere nel bosco di Montano: sempre più probabile si tratta di Paolo Rio foto

Con il passare delle ore prende consistenza che si tratta del 48enne, visto l'ultima volta all'ospedale Sant'Anna. Ulteriori accertamenti, familiari avvisati subito

Con il passare delle ore diventa sempre più probabile che il cadavere trovarto oggi nei boschi di Montano Lucino – a non molta distanza dall’ospedale Sant’Anna – possa essere quello di Paolo Rio, il 48enne di Tavernerio scomparso da due settimane in circostanze misteriose. Al polso un braccialetto, pare dell’ospedale. L’ dove Rio è stato visto per l’ultima volta prima di scomparire. Il cadavere portato all’obitorio del Sant’Anna per gli accertamenti di rito. Allertati i familiari che in questi giorni si sono molto prodigati per ricerche ed appelli. Manca solo la conferma ufficiale che si tratta del 48enne di Tavernerio, ma gli inquirenti non sembrano avere molti dubbi.

Il decesso, da quanto si è appreso, risalirebbe ad una decina di giorni fa, del tutto compatibile con le circostanze della sua scomparsa. A trovare il corpo oggi alcuni passanti. Hanno subito dato l’allarme, in posto carabinieri e vigili del fuoco per il recupero della salma.