Quantcast

#manchitunellaria, ri-partenza della campagna per salvare il Gloria. La festa con Alex Gariazzo e Jovica Jovic

Il tempo stringe, il destino del cinema Gloria  è ancora incerto malgrado i buoni risultati dalla campagna di raccolta fondi Manchi Tu nell’Aria per l’acquisto dell’immobile di via Varesina 72. 52Mila euro sono una bella cifra, ma ancora lontana dai 120Mila necessari per andare al compromesso con la proprietà del cinema e concretizzare l’impegno, ora verbale, di acquisto.

Enzo D’Antuono, presidente del Circolo Arci Xanadù gestore del Gloria, chiede a soci e sostenitori una ripartenza decisa di Manchi Tu nell’Aria fin da venerdì 20 settembre alle 21 per la festa-incontro di riavvio della grande campagna di raccolta fondi per salvare uno spazio indipendente per la cultura e spettacolo in città.
Ancora una volta i musicisti si schierano a supporto del Gloria, venerdì la buona musica balcanica e gipsy del maestro JOVICA JOVIC (fisarmonica) e il blues/soul di ALEX GARIAZZO TRIO (Alex Gariazzo – chitarra, Michele Guaglio – basso, Roberto Bongianino – fisarmonica e mandolino)

Nel corso della serata aggiornamenti e informeremo sulla campagna e sulle sue prospettive

occupy gloria

✪ JOVICA JOVIC è un fisarmonicista rom serbo di lunga esperienza e di profonde tradizioni, fondatore della “Jovica Jovic Balkan Orkestar”. Ha girato l’Europa suonando a fianco di famosi artisti quali Vinicio Capossela, Dario Fo e Goran Bregovic. Orgoglioso di appartenere al popolo Rom, ha trascorso una vita intensa e dolorosa; scappato come profugo dalla guerra in Serbia, è faticosamente rinato in Italia. La sua incredibile vicenda è diventata oggetto di un libro: “La meravigliosa vita di Jovica Jovic”, scritto da Moni Ovadia e Marco Rovelli, che hanno condiviso con lui la passione per la musica e la sensibilità di chi appartiene a popoli erranti.

✪ ALEX GARIAZZO, biellese, dal 1995 è cantante e chitarrista della “Treves Blues Band”, storico gruppo italiano con all’attivo 8 cd e centinaia di concerti in Italia e all’estero, oltre a svariate partecipazioni radiofoniche e televisive e l’apertura di concerti di artisti come Bruce Springsteen, Counting Crows, Deep Purple, ZZ Top, John Mayall, John Hammond, Eric Bibb, Jake Clemons e altri. L’edizione 2015 del Dizionario del Pop Rock di Zanichelli lo cita tra i migliori chitarristi blues italiani. Vanta collaborazioni e session dal vivo e in studio con artisti italiani e internazionali, tra cui Joe Bonamassa, Warren Haynes,John Popper, Alex Britti, Mauro Pagani, Lucio Fabbri, Saturnino, Stef Burns, Elio e le storie Tese e tour con Michael Mcdermott, Bocephus King e Jono Manson.

Ingresso gratuito, uscita a pagamento! 😉