Ecco il Lombardia numero 113: finale mozzafiato per entrare tra i big del ciclismo foto

Oggi la presentazione a Bergamo, presenti anche gli assessori Galli e Gentilini. Un anno fa Pinot su Nibali. Tracciato tra i più belli al mondo

Eccolo qui, con il suo fascino di sempre. Stavolta presentazione a Bergamo nel nome e nel ricordo dell’immenso Felice Gimondi, poi arrivo a Como. Appuntamento il 12 ottobre:  243 chilometri. Finale classico con l’ultimo trampolino di San Fermo della Battaglia, dove Nibali ha vinto nel 2015 e 2017. Sono i 70 chilometri finali più belli del ciclismo mondiale.  Ghisallo, poi il muro di Sormano, la picchiata su Nesso, la discesa verso Como e qui l’ascesa di Civiglio (come nell’ultimo Giro d’Italia a maggio) per poi scendere verso Como e risalire sull’ultima asperità della Valfresca. Un finale pazzesco del Giro di Lombardia numero 113, la Classicissima delle Foglie Morte (prima edizione 1905) che tra i cinque Monumenti è preceduta nel mondo soltanto dalla Parigi-Roubaix (117).

marco galli presentazione giro di lombardia di ciclismo 2019 a bergamo