LakeComo Festival: la passione e il virtuosismo ne “La ultima curda”

Più informazioni su

    Dopo aver completato il programma estivo a Villa Carlotta, LakeComo International Music Festival si sposta in Brianza per “La ultima curda”, concerto di Fabio Furia e Alessandro Deiana al bandeon e chitarra. Appuntamento domenica 8 settembre, ore 17, nella bella location di Villa del Soldo  ad Alzate Brianza.

    Dal celebre brano di Troilo “La ultima curda” – letteralmente “L’ultima sbornia”-, prende il nome questo spettacolo che, unendo al suono passionale del bandoneon di Fabio Furia, il virtuosismo della chitarra di Alessandro Deiana, racconta il tango attraverso un repertorio che ripercorre la storia dagli anni ’20 agli anni ’50. Arrangiamenti originali di grande impatto emotivo per un’ora di grande musica in un’atmosfera di fascino e charme.

    Furia, compositore ed arrangiatore, è considerato dalla critica uno dei migliori bandoneonisti d’Europa. La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo collaborando con prestigiosi musicisti ed ensemble. È fondatore e solista dei “ContraMilonga” . Deiana è stato premiato in diversi concorsi d’esecuzione musicale e chitarristica nazionali e internazionali. Fin dai primi anni di studio è stata intensa l’attività concertistica sia come solista che nelle più varie formazioni cameristiche. Ha tenuto concerti per importanti enti e associazioni in Italia e all’estero.

    lakecomo festival ultima curda

    Il concerto a Villa del Soldo è ad ingresso libero e gratuito ed è anche l’occasione per visitare la dimore le cui prime testimonianze storiche risalgono al Catasto Teresiano. Il complesso risultava di proprietà delle Monache di San Leonardo in Como ed era adibito ad uso agricolo. Nel 1810 l’immobile fu acquistato da Giacomo Appiani d’Aragona che costruì l’attuale Villa con progetto dell’architetto Giacomo Moraglia, molto attivo in Lombardia e nel Canton Ticino. Il complesso comprende oltre alla Villa anche una scuderia, una limonaia ed un parco di oltre 100.000 metri quadrati all’interno del quale vi è anche un laghetto artificiale. La proprietà fu acquisita nel 1849 dal conte Francesco Turati. Dopo vari passaggi di proprietà, dal 1962 la Villa appartiene all’ Amministrazione Provinciale di Como. La villa ha due ingressi, uno nel comune di Alzate Brianza e uno nel comune di Orsenigo.

    Più informazioni su