Brava Maria! Erbese diplomata in pasticceria alla Scuola Internazionale ALMA

Più informazioni su

Si è conclusa la XXXII edizione del Corso Superiore di Pasticceria di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Dopo un iter formativo durato sette mesi, 54 candidati –  45 ragazze e 9 ragazzi – si sono sottoposti al giudizio della commissione d’esame per ottenere l’attestato di Professionista di Pasticceria Italiana.

A valutare i candidati sono stati Maestri come Gino Fabbri, pasticcere e presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani e Fabrizio Galla, vincitore del premio Best Chocolate Cake in the World con la torta Jessica nel 2007, entrambi insigniti delle tre torte dagli esperti della Guida Pasticceri & Pasticcerie del Gambero Rosso. Accanto a loro e allo staff dei docenti ALMA, coordinato dal Direttore Didattico Matteo Berti, da segnalare la presenza di Lucca Cantarin, Pasticceria Marisa, medaglia di bronzo alla Coupe du Monde de la Pâtisserie 2013, di Nicola Dobnik, pastry chef della Farmacia del Cambio di Torino e di Andrea Grignaffini, critico enogastronomico e membro del Comitato Scientifico di ALMA.

Migliore studente della XXXII edizione del Corso Superiore di Pasticceria è risultata Alessandra Cucci. Trentunenne, nata a Foligno, in Provincia di Perugia, prima di iscriversi al Corso Superiore, ha frequentato in ALMA il Corso Tecniche di Pasticceria: ha perfezionato le conoscenze e le competenze acquisite presso La Scuola Internazionale di Cucina Italiana nei tre mesi di stage svolti a Le Calandre, ristorante tre stelle Michelin a Sarmeola di Rubano, periodo che ha contribuito al suo exploit finale. Una valutazione di 100/100 è infatti un risultato molto raro nella storia della scuola.

Da segnalare che anche in questo corso la Lombardia si è distinta con ben 10 partecipanti tra cui anche Maria Colombo di Erba 

alma pasticceria

Ora, per i giovani diplomati, si aprono le porte del mondo del lavoro. Solo in Italia sono oltre 40000, infatti, le imprese impegnate nella produzione e nel commercio di prodotti da forno. Un settore in crescita che offre lavoro più di 160000 persone, superando gli 8,3 miliardi di euro all’anno di fatturato (Istat, 2018).

 

 

Più informazioni su