Quantcast

Scappa con il rosso alla Polizia: inseguimento mozzafiato, mega-multa e addio patente foto

Il protagonista è un 21enne varesino. Vede gli agenti e fugge a tutta velocità. Convocato in Questura con la madre: conto salato.

Una autentica follia per motivi non ben chiariti ed ancora al vaglio degli agenti. E’ la Questura di Como – con una nota ufficiale – a spiegare la folle fuga di un 21enne residente in provincia di Varese tra Montano Lucino (dove la sua auto, una Peugeot 208, è stata localizzata dagli agenti) e Beregazzo con Figliaro dove è stata vista ancora poco dopo. In mezzo una scriteriata fuga a tutta velocità saltando semafori rossi, mettendo a rischio l’incolumità di decine di pedoni e passanti e violando numerosi articoli del codice della strada tra cui la velocità. La vettura è stata intercettata dalla polizia in zona MOntano Lucino durante un servizio al contrasto del fenonemo dello spaccio: gli agenti hanno notato la Peugeot aggirarsi in zona boschiva con fare sospetto. Da qui le sirene e la paletta per fermarla al semaforo, ma il giovane alla guida ha deciso di scappare saltando semafori a ripetizione.

 

Unica consolazione è che nessuno si è fatto male in strada nonostante la condotta folle del giovane alla guida. Per risalire al conducente gli agenti, che nel frattempo hanno perso di vista l’auto anche per non mettere a loro volta a rischio l’incolumità di alcune persone in strada, hanno consultato la banca dati della Motorizzazione: vettura intestata ad una donna varesina, convocata ieri in Questura assieme al figlio che ha in uso l’auto. E il conto presentato è decisamente pesante per la folle fuga sulle strada: 1.060 euro di multe per le violazioni del codice della strada (se pagati entro 5 giorni) e decurtazione di 120 punti dalla patente di guida del ragazzo. Che prima di rivederla dovrà aspettare molto tempo. Inoltre il 21enne denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.