Grande festa a Cernobbio per i concerti galleggianti di Alessandro Martire

Per anni a Como si è ipotizzato un concerto galleggiante nel primo bacino del lago, per intenderci alla Pink Floyd a Venezia, ma non si è mai passato dall’idea alla vera progettazione di tale evento, indipendentemente da chi avrebbe suonato su quel palco galleggiante.

floating  moving concert

Poi, all’improvviso, ecco che mercoledì e giovedì i comaschi vedranno davvero un pianista non sull’oceano, ma sul lago, in un vero concerto galleggiante e in movimento, tradotto: “The floating moving concerts”, e a realizzarlo tre giovani della neonata associazione culturale Lej con il fondamentale supporto del Comune di Cernobbio.

Diamo subito le coordinate per chi vorrà assistere a quella che Alessandro Martire, musicista e ispiratore dell’evento, definisce una passeggiata musicale che, ricordiamo, è assolutamente gratuita:

Mercoledì 28 agosto ore 18 e in replica ore 20,30

Giovedì 29 agosto ore 18 e in replica ore 20.30

Ci saranno delle casse acustiche poste lungo il percorso, che andrà da piazza Risorgimento a Villa Erba il cui parco sarà aperto, costeggiando la Riva di Cernobbio. Il pubblico potrà decidere se stare fermo o seguire la chiatta trainata da un motoscafo Riva elettrico. Per la premiere di Mercoledì il concerto sarà accompagnato da un duplice spettacolo pirotecnico con fuochi sparati da Villa d’Este e da Villa Erba.

Il concerto è un’anteprima assoluta sulle acque del lago di Como, Alessandro Martire, compositore e pianista comasco conosciuto in tutto il mondo, ad un certo punto del percorso sarà affiancato da Anastasiya Petryshak una violinista di altrettanta fama internazionale, stabilmente in tour  con Andrea Bocelli. Cosa ascolteremo? “Nel corso della serata proporrò alcune composizioni inedite del mio nuovo lavoro discografico in uscita quest’anno – dice Martire –  Mi lascerò guidare anche dalle emozioni del momento, vorrei sentire la natura che incontra la musica”.

floating  moving concert

Qualche giorno fa Marco Romualdi ha intervisto Alessandro Martire direttamente sul lago, con lui anche il Sindaco  Matteo Monti e l’assessore alla Cultura di Cernobbio


Musica sull’acqua che riallaccia il rapporto con il lago trasformato per due giorni in uno splendido palcoscenico aperto a tutti con l’obiettivo di valorizzare l’intero territorio sempre più meta turistica “Viaggio molto per il mondo – conclude Alessandro Martire –  per me sarà un bel ritorno a casa. Il Lago di Como è fonte di ispirazione ogni giorno per me e sarà una emozione rivivere i miei viaggi musicali riflessi nelle acque del lago”.

.