Second Hands: Lombardia seconda regione per risparmio di CO2 grazie alla compravendita dell’usato

Più informazioni su

Comprare e vendere usato è un gesto sempre più diffuso, che oltre ad avere un forte impatto economico, ha un impatto ambientale forse ancora più importante. Ogni volta che compriamo o vendiamo usato, risparmiamo tonnellate di anidride carbonica, perché salviamo quel bene dalla discarica e contemporaneamente evitiamo la produzione del corrispettivo bene nuovo. Ad esempio la produzione di un divano comporta 250 kili di CO2

Come evidenziato dall’Osservatorio Second Hand Economy condotto da Doxa* per Subito, nel 2018 la Lombardia ha generato un volume di affari di ben 3,8 miliardi di euro (+11,8% rispetto al 2017) grazie alla compravendita dell’usato, con un guadagno medio a persona di € 1.231, decisamente più alto del dato nazionale (€ 725 a persona).

Il volume di affari della regione, che rappresenta il 16,5% del totale nazionale (€ 23 miliardi nel 2018, pari all’1,3% del PIL italiano*) è trainato principalmente da motivazioni legate alla volontà di fare del bene all’ambiente, evitando sprechi (41%). Questo conferma come la pratica del riuso stia prendendo sempre più piede all’interno della nostra società, quale risposta concreta alla necessità di far fronte all’impatto che i nostri consumi hanno sull’ambiente. Ipotizzando infatti che per ogni oggetto usato comprato venga evitata la produzione del corrispettivo nuovo, e per ogni oggetto venduto venga evitata la dismissione in discarica, qual è il risparmio generato in termini di emissioni nocive evitate all’ambiente?

second hands effect

La ricerca Second Hand Effect, condotta dall’Istituto Svedese di Ricerca Ambientale (IVL), ha quantificato l’impatto ambientale della compravendita dell’usato su Subito, piattaforma n. 1 per vendere e comprare in Italia, dove nel 2018 sono stati venduti oltre 18 milioni di oggetti, che hanno generato un risparmio di 5 milioni di tonnellate di CO2. La Lombardia è risultata essere la seconda regione più green d’Italia con 674.667 tonnellate di CO2 risparmiate.

Ma a cosa corrispondono le 674.667 tonnellate di CO2 risparmiate in Lombardia dagli utenti di Subito? Alle emissioni prodotte da 667.987 voli a/r Roma-New York, o a quelle dovute alla produzione e al riciclo di 9,7 milioni di bicilette, 2,7 milioni di divani, 2,5 milioni di laptop, 3 milioni di passeggini, 49,6 milioni di paia di sneakers, 1 miliardo di kg di pasta o 9 milioni di smartphone.

 

Comprando e vendendo usato inoltre, non si evitano solamente le emissioni di anidride carbonica ma anche l’utilizzo di materie prime come plastica, alluminio e acciaio, tre materiali molto comuni nella produzione di beni di largo consumo. Sempre nel 2018 la compravendita su Subito in Lombardia ha fatto risparmiare 37.003 tonnellate di plastica, 239.948 tonnellate di acciaio e 22.997 tonnellate di alluminio.

Nel video di Subito.it il Second Hand Effect sull’ambiente

 

Più informazioni su