Quantcast

L’autolavaggio bruciato a Fino Mornasco: adesso l’autore deve risarcire tutto foto

Resta lo sconcerto per il folle gesto compiuto di notte. Ora può avere uno sconto sulla pena finale: accusato di incendio doloso.

Più informazioni su

L’autolavaggio bruciato – per una folle vendetta perchè non lo ha trovato in funzione nella notte del 3 e 4 agosto – a Fino Mornasco in via Garibaldi. Dopo lo sconcerto per l’autore del folle gesto, ecco l’ora del risarcimento. E sarà proprio il 45enne comasco identificato dai carabinieri di Fino e dai colleghi di Cantù a dover risarcire la struttura danneggiata. Una condizione importante con la quale arrivare comunque al probabile processo ed usufruire di una “attenuante” sulla pena finale per il suo gesto sconsiderato. l’uomo, comasco, è accusato di incendio doloso.

 

Il tutto – per sua stessa ammissione ai carabinieri – sarebbe la conseguenza del fatto che non ha potuto lavare l’auto di notte quando si è fermato: per la rabbia avrebbe deciso di dare fuoco. I danni sono ancora evidenti alla struttura: annerite diverse parti dal fuoco, poi spento dai pompieri intervenuti in zona. Attività per ora bloccata.

 

Più informazioni su