Quantcast
Maltempo, un'altra fase critica sul Lario: nubifragio a Menaggio e Cantù - CiaoComo
Ci risiamo

Maltempo, un’altra fase critica sul Lario: nubifragio a Menaggio e Cantù

Dopo le 16 si scatena la pioggia. MeteoComo:"Prestare attenzione a possibili colpi di vento e grandine"

Eccola arrivata la fase più critica del maltempo nel comasco. Dopo i temporali di ieri sera e dalla mattinata – con picco massimo di 40 millimetri ad Arosio in pochi minuti – dalle 16 di questo pomeriggio come da indicazioni degli esperti di MeteoComo ha iniziato a piovere forte su gran parte del territorio.

Nuclei temporaleschi in formazione in questi istanti sulla parte meridionale della provincia con moto prevalente WSW-ENE. Altrove rovesci sparsi. Prestare attenzione! 
Non si escludono locali grandinate, colpi di vento e nubifragi.

Fonte #radar rielaborazione #CML.

Così MeteoComo che mette in guardia tutti i cittadini a prestare la massima attenzione per le prossime ore. Pochi attimi fa – la conferma sempre da MeteoComo – violento nubifragio che si è scatenato ancora in centro lago e sulla zona di Menaggio dove sono stati superati i 65 mm di pioggia in pochi minuti.
Situazione costantemente monitorata da pompieri e protezione civile: allerta arancione ancora in vigore.
Non solo in centro lago, ma anche a Cantù poco fa si è scatenato un nubifragio fortissimo. Pompieri in azione per verificare allagamenti in zona e poi anche a Valbrona dove settimana scorsa si è staccata una frana dalla parte superiore del paese: la pioggia di queste ore sembra aver rimesso in moto lo smottamento. Apprensione.
(Foto e video di Samuele Corongiu da Menaggio per MeteoComo)

 

leggi anche
maltempo devastante nel lecchese, frane e smottamenti a casargo auto travolte dal fango
Allerta
Maltempo devastante: nel lecchese fango ed evacuati, da noi allagamenti e grandine
meteo como, cielo sereno e nuvole primo bacino lago
La situazione
Schiarite dopo i nubifragi di ieri: migliora il tempo, ora si sistemano i danni
rungia cantù asnago a secco dopo che ieri ha rischiato di esondare
Che roba.....
La “rungia” di Asnago oggi senza un goccio di acqua: ieri faceva impressione….
commenta