Quantcast
Nuova verifica al Viadotto dei Lavatoi dopo le critiche dei tecnici del Tribunale - CiaoComo
Il caso

Nuova verifica al Viadotto dei Lavatoi dopo le critiche dei tecnici del Tribunale

Stamane tecnico al lavoro sotto la struttura. Nei giorni scorsi la relazione che ha causato proteste ed apprensioni. L'assessore Bella rassicura

Tecnici al lavoro anche questa mattina sotto il Viadotto dei Lavatoi, il ponte che unisce la Oltrecolle alla Canturina e che da oltre due anni è chiuso ai mezzi pesanti per problemi strutturali. Nel 2020, da quanto conferma l’assessore alla viabilità Vincenzo Bella, iniziano i lavori per la definitiva sistemazione.

 

Ma intanto tengono banco le proteste e le polemiche dopo che i tecnici nominati dal Tribunale cittadino, in una accurata e lunga relazione, hanno definito l’opera potenzialmente pericolosa. L’assessore Bella, sempre nei giorni scorsi, ha voluto rassicurare gli automobilisti che ci transitano:”Struttura sicura e senza problemi strutturali”. Al momento non sono previste limitazioni al traffico.

 

La nota del Comune di Como dopo le verifiche di stamane (foto sopra i cartelli che avvisavano dei controlli)

 

viadotto dei lavatoi controlli sotto le travi e cartelli lavori oggi da parte del comune

 

Recentemente un tecnico esterno è stato incaricato di affiancare gli uffici proprio nel monitoraggio e nella verifica dello stato della struttura. Oggi sarà sul posto per effettuare le verifiche mensili con l’ausilio di piattaforma elevatrice, che si aggiungono alla supervisione costante già assicurata dalla Polizia Locale per quanto riguarda la sicurezza della sede stradale e dal settore Reti e strade che interviene ogni volta sia necessaria una riparazione.

«Grazie all’impegno dei tecnici e dei diversi settori comunali coinvolti nella gestione del viadotto – commentano gli assessori alla Polizia locale e Sicurezza Elena Negretti e ai Lavori pubblici Vincenzo Bella – è stato possibile coordinare un lavoro di squadra efficace, dopo anni trascorsi senza che venissero effettuati verifiche e lavori sulla struttura con il risultato che ormai sappiamo. Con il sistema di monitoraggio e intervento attivato possiamo continuare a garantire il livello di sicurezza necessario per mantenere il viadotto aperto al traffico, in attesa di eseguire gli interventi di adeguamento strutturale».

 

commenta