Estate impegnativa per Malpensa con Linate che sta per chiudere

Più informazioni su

Ormai ci siamo: è questione di pochi giorni e Linate, come ormai preannunciato da lungo tempo, chiuderà per tre mesi, con conseguenze difficili da prevedere per il traffico su Malpensa. Un evento che si verifica proprio in alta stagione, anche se l’aviation marketing manager di Sea Aldo Schmid ostenta sicurezza e parla di un periodo molto positivo per lo scalo varesino. In effetti i numeri sono dalla sua parte, visto che i primi sei mesi si sono chiusi con una crescita di più del 10 per cento. A giugno, al network sono stati aggiunti 12 voli nuovi, e la crescita ha toccato gli 11 punti percentuali.

Le novità per l’estate: Cabo Verde Airlines

Tra le tante novità che meritano di essere messe in evidenza per l’estate c’è il nuovo collegamento che viene garantito da Cabo Verde Airlines: si tratta di ben 4 voli alla settimana diretti all’Isola di Sal. Si calcola che il traffico tra Malpensa e il Paese africano si aggiri attorno a 53mila pax all’ann; nell’ultimo lustro la crescita è stata di circa il 25 per cento. Quello che è stato concepito e messo a punto da Cabo Verde Airlines è un modello strategico di sviluppo nuovo, dal momento che non si limita alla destinazione secca ma mette a disposizione anche voli in connessione per il Brasile.

I lavori a Linate

Ma che cosa comporterà la chiusura di Linate per Malpensa? I lavori di rifacimento della pista di atterraggio e di decollo dello scalo milanese non potevano più essere rinviati: si tratta di una manutenzione straordinaria, che comporterà una spesa di quasi 22 milioni di euro, che deve essere effettuata più o meno una volta ogni 20 anni. Certo, questo si tradurrà in un aumento del numero di viaggiatori per lo scalo varesotto. Anche per questo motivo saranno oltre 18mila ogni giorno i posti in più assicurati da Trenord grazie al Malpensa Express, per un totale di quasi 58mila posti quotidiani. Le corse da Milano Cadorna saranno potenziate negli orari in cui la richiesta è più elevata, mentre i treni in partenza da Milano Centrale garantiranno 600 posti e non più 300. Non vanno dimenticati, poi, i bus che partono da Milano Centrale, dal polo fieristico di Rho Pero e da Fiera Milano City.

Parcheggiare a Malpensa

Non è detto, però, che tutti abbiano la possibilità o la disponibilità di affidarsi ai mezzi pubblici: a volte spostarsi con la propria auto è una necessità a cui non si può venir meno, e in tali casi è indispensabile trovare Parcheggi Malpensa a poco costo. Il consiglio è quello di prenotare il parcheggio Malpensa in anticipo, così da non dover perdere tempo nella ricerca il giorno della partenza (con tutti i rischi di perdere il volo che ne potrebbero derivare): a tal proposito, ci si può affidare a Parkos, un comparatore dei migliori parcheggi situati nei dintorni dello scalo lombardo che offre l’opportunità di individuare la soluzione più in linea con i propri bisogni. Che si sia in cerca di un posto coperto o che ci si accontenti di un parcheggio scoperto, è comunque possibile trovare il posto che si desidera.

Tutte le aziende di parcheggio che rientrano nell’elenco di proposte di Parkos sono controllate e ispezionate direttamente, a garanzia della sicurezza della clientela. Volendo, inoltre, si ha la possibilità di richiedere il servizio car valet o di usufruire di un parcheggio con navetta, per spostarsi dal parking al terminal nel modo più rapido e comodo possibile. In tutto sono più di 10 i fornitori di parcheggio nelle vicinanze di Malpensa tra i quali è possibile scegliere; inoltre, se per qualche motivo si fosse costretti a rinunciare al viaggio, fino a 24 ore prima della partenza qualsiasi modifica della prenotazione è gratuita, così come le eventuali cancellazioni. Tutto si svolge online: basta una connessione a Internet e con pochi clic, dallo smartphone o dal computer, si completa la procedura.

Più informazioni su