Quantcast

Una luce nel lago, 90 km di nuoto a staffetta per ABIO

Più informazioni su

Da Como a Varenna fino a Domaso e ritorno in Città nuotando per ABIO COMO lungo le sponde del Lario. Una staffetta di beneficenza per raccogliere fondi destinati all’accoglienza in ospedale dei bambini e degli adolescenti.
Un viaggio fisico e spirituale che si apprestano ad intraprendere gli atleti della squadra comasca di Triathlon Zerotriuno (0TRi1) sabato 27 e domenica 28 luglio.

Lungo le sponde dell’incantevole lago di Como, una quarantina di triatleti suddivisi in squadre prenderanno parte alla staffetta di nuoto non agonistica. I nuotatori si alterneranno giorno e notte no stop lungo un percorso di oltre 90 chilometri che toccherà ben 26 comuni lariani facendo tappa in 9 di questi (Como Villa Olmo, Faggeto Lario, Lezzeno, Varenna, Colico, Dongo, Menaggio, Ossuccio, Laglio, Cernobbio, Como).

La staffetta partirà alle ore 7:00 di sabato mattina dal molo situato nei pressi di Villa Olmo e si concluderà domenica 28 nel pomeriggio con il ritorno degli atleti al punto di partenza per la festa finale. Durante il percorso, gli atleti saranno accompagnati da una “Lucia” a remi e da una barca a motore per garantire supporto e sicurezza.

Il fil ruoge della staffetta sarà una lanterna, la luce simbolica della solidarietà. Sarà accesa alla partenza e accompagnerà i nuotatori per tutto il percorso illuminando il viaggio durante le ore più buie, quella della traversata notturna. Una metafora ed un incoraggiamento per la vita: Perché “NON ESISTE CORAGGIO SENZA PAURA”, come recita lo slogan della manifestazione.

La staffetta è a sostegno di ABIO Como (Associazione per il Bambino In Ospedale), che da oltre trent’anni offre assistenza e aiuto ai bambini ricoverati in ospedale e alle loro famiglie tutelandone i diritti e rendendo la degenza meno traumatica. L’umanizzazione delle pediatrie e la promozione dei bisogni di bambini e adolescenti sono solo due esempi di ciò che fanno in maniera lodevole i volontari di ABIO.

Zerotriuno, associazione dilettantistica sportiva con più di 100 iscritti di tutte le età tra Como e provincia, ha fortemente voluto questo progetto. Una manifestazione che racconta lo spirito e il DNA della squadra: una grande famiglia che si diverte praticando uno sport meraviglioso, il triathlon. Ma che non dimentica chi è meno fortunato. Come dice il Presidente della squadra, Gabriele Carrozzo: “Siamo convinti che lo sport possa rafforzare l’animo e possa essere un aiuto nei momenti più difficili”.

La manifestazione sportiva ha ottenuto il patrocinio del Comune di Como.

Tutti sono invitati a partecipare come supporter e come donatore. Le donazioni potranno essere fatte presso i gazebo allestiti da Zerotriuno nei 9 comuni dove gli atleti faranno tappa per il cambio degli staffettisti e nel punto di raccolta Zerotriuno che sarà situato nei pressi di Villa Olmo fin da sabato mattina.

Le donazioni, per le quali verrà emessa ricevuta fiscalmente detraibile, potranno essere fatte anche tramite bonifico bancario presso:
Intesa Sanpaolo
IBAN IT48 P030 6909 6061 0000 0110846

Più informazioni su