Tavernerio, botte alla sua ex anche se con divieto di avvicinarla: 24enne arrestato foto

E' successo ieri sera. Un residente sente le urla della giovane e chiama la polizia. Il ragazzo cerca di nascondersi, ma è fermato. Ora in carcere

Più informazioni su

Se n’è infischiato bellamente del divieto di avvicinarsi all’ex fidanzata, notificato solo pochi giorni prima. E così sono guai seri – con l’arresto ed il carcere – per un 24enne comasco. Il giovane, infatti, ha nuovamente maltrattato ieri sera la sua ex compagna a Tavernerio. L’intervento degli agenti di polizia, allertati da un testimone che ha sentito le richieste di aiuto della ragazza, ha messo fine alla violenza.

 

Il 24enne, secondo quanto ricostruito dagli agenti della squadra volante della questura di Como, ha sorpreso la ex mentre saliva in auto per tornare a casa dopo una festa, si è seduto sul lato del passeggero e ha iniziato a prenderla a schiaffi e a sbatterle la testa contro il finestrino, minacciandola pesantemente e dicendole di ritirare la denuncia nei suoi confronti. La giovane è riuscita a scendere dalla macchina e ha provato a fuggire, ma il ragazzo l’ha raggiunta e aggredita di nuovo. In quel momento sono arrivati gli agenti, chiamati da un residente della zona che aveva sentito le grida.

L’ex fidanzato, che che ha provato a nascondersi dietro una siepe, è stato poi bloccato dai poliziotti. La ragazza, ferita e sotto choc, è stata accompagnata in ospedale e ha una prognosi di 15 giorni. Poi è stata dimessa dall’ospedale.

 

Più informazioni su