Quantcast

Offerta francese per rilanciare il Casinò di Campione: 250 posti di lavoro subito foto

Arriva da un gruppo con solidità economica notevole. Ma il tempo è davvero poco a disposizione: prevista anche una Spa ed una fondazione d'arte contemporanea.

Luglio 2018, luglio 2019: un anno esatto di amarezza e rabbia per il Casinò di Campione d’Italia. 12 mesi dopo ecco la svolta: arrivata un’offerta francese in queste ore. Una proposta di un gruppo francese Propriétés & Co (HPA Holding), depositata nei giorni scorsi in Comune a Campione dall’avvocato comasco Paolo Gatto e indirizzata al commissario governativo Maurizio Bruschi. L’offerta ha una durata di 30 giorni, dunque tempo molto poco per poter definire la possibile conclusione.

 

L’obiettivo è l’immediata riapertura del Casinò di Campione, con l’obiettivo di portarlo a essere la prima casa da gioco europea in otto anni. Nella lettera di intenti depositata in Comune in evidenza anche aspetti economici tra cui  6 milioni di fondi e una fideiussione da 30 milioni di euro. Prevista la creazione di 250 posti di lavoro con priorità per i residenti con un hotel a 5 stelle, una Spa, una fondazione d’arte contemporanea, negozi, abitazioni ed uffici.

 

Come dire, la svolta potrebbe davvero essere vicina dopo un anno dalla dichiarazione di fallimento e dalla successiva chiusura anche se il tempo è davvero molto tiranno: fare in fretta per non vanificare una offerta davvero importante come è stato evidenziato da alcune fonti vicino alla casa da gioco.